Campanili a Torino

Il Campanile degli operai

Il campanile viene chiamato degli operai , perchè dotato di un orologio particolare, doveva segnalare agli operai l'ora esatta, i momenti di riposo e attività erano scanditi secondo un'orario vigilato e garantito dalle rivelazioni dell'osservatorio astronomico installato in vetta al campanile, costruito nel 1878 da Faà di Bruno, fisico e matematico, ex ufficiale di Re Carlo Alberto, in seguito si fece sacerdote per servire i più umili, è alto 75 metri, a Torino secondo solo alla Mole Antonelliana, da poco è stato restaurato.

Sacro cuore di Maria

La chiesa è del 1889, opera dell'architetto Carlo Ceppi.

Santuario monumentale Santa Rita da Cascia


Architetto del Santuario Giulio Valotti, la costruzione inizia nel 1930 e termina nel 1950, l'11 maggio 1957 la Consacrazione.

San Bernardino


Visualizza Torino in una mappa di dimensioni maggiori
Posta un commento