26 maggio 2017

MONUMENTO NAZIONALE AL CARABINIERE - TORINO

Il monumento nazionale al carabiniere è situato a Torino presso i giardini di Palazzo Reale, venne scolpito dal piemontese  Edoardo Rubino e inaugurato il 22 Ottobre 1933.
L’opera venne commissionata dalla moglie del Principe Amedeo Duca d'Aosta, Maria Letizia Bonaparte, per commemorare l’arma dei carabinieri.

Rubino organizzò il complesso scultoreo in tre parti:
  • un podio, con altorilievi bronzei, dove sono rappresentati i principali compiti svolti dai Carabinieri in periodi di pace e guerra.
  • la statua di un carabiniere e la raffigurazione del giuramento dell’Arma in cima a un pilastro.
Durante la II guerra mondiale fu gravemente danneggiato in seguito bombardamenti aerei.
Al termine della guerra venne ristrutturato e il 15 settembre del 1948 l'inaugurazione alla presenza del presidente della Repubblica Italiana Luigi Einaudi.




20 maggio 2017

La mano misteriosa


Secondo la leggenda la mano che tiene tra le dita una lettera appartiene a una bellissima donna, Madama Ebe de Marivaux, una cortigiana francese vissuta in quella casa.

Il significato di questa mano che tiene tra le dita una lettera, pare sia legato a intrecci amorosi, una lettera di congedo allo spasimante, un facoltoso finanziere russo geloso della donna, che scoperta la relazione con un'altro uomo tenta di ucciderla.

 Uno dei tanti misteri della Magica Torino.

18 maggio 2017

Parco della Tesoriera di Torino

Il Parco della Tesoriera di Torino, è conosciuto anche come "Giardin dël Diav", in quanto si diceva che apparisse al galoppo un cavaliere nero, forse il fantasma del consigliere di Stato e Tesoriere del Re Vittorio Amedeo II, Ajmo Ferrero di Cocconato colui che fece costruire la settecentesca Villa Sartirana e che dopo solo tre anni morì.

Altra leggenda popolare, dice che all’interno della villa vaghi l’anima di una bellissima dama francese, forse un’amante del tesoriere.